logo
Resta sempre aggiornato con le nostre newsletter.



Autorizzo al trattamento dei miei dati personali in base art.13 del Regolamento UE n. 679/2016

Hotel Schgaguler

Hotel Schgaguler

Hotel Schgaguler

Risultato vincitore di un concorso del 2015, il progetto del nuovo Hotel Shgaguler ha ridisegnato il precedente albergo della stessa proprietà, realizzato nel 1986 e necessitante un rinnovamento completo. I tre volumi monolitici della nuova costruzione, affacciata sulle Dolomiti, riprendono così la struttura originaria, reinterpretata però in chiave contemporanea dal punto di vista sia stilistico sia materico.

Una lettura moderna degli elementi della tradizione architettonica locale – come ad esempio le falde inclinate dei tetti a capanna – che vede però l’applicazione di soluzioni tecnico-costruttive assolutamente attuali: la finitura superficiale a gesso della pelle esterna, declinata in un grigio che richiama il cromatismo della pietra delle montagne circostanti, il cristallo delle balaustre delle logge, la lavorazione industrializzata delle finiture di legno di castagno degli interni.
I fronti sono disegnati in base al contesto su cui affacciano: quello nord-est, verso il paese di Castelrotto, ha un aspetto più scultoreo, mentre quello rivolto a sud, aperto sul paesaggio montano, è risolto con una serie di logge profonde, la cui cornice architettonica dà vita a differenti ombreggiature a seconda della diversa incidenza dei raggi solari durante lo scorrere della giornata e delle stagioni. Il piano terra dell’hotel ospita i locali comuni – lobby, ristorante, bar – e si prolunga all’esterno con una ampia terrazza aperta; al livello interrato sono ospitati invece i servizi per la cura del corpo e il relax (spa e centro di bellezza).
Le camere, ai piani superiori, riprendono il dialogo tra tradizione e innovazione, con finiture materiche locali declinate in stile moderno.

Per le balaustre delle logge dell’Hotel Schgaguler i progettisti hanno scelto il Sistema Garda AP di Aluvetro, linea di parapetti in vetro e alluminio dal disegno minimalista, per una elevata trasparenza unita a leggerezza, stabilità e sicurezza.

Il Sistema Garda è composto da elementi diversi – profilo, sistema di fissaggio, carter, vetri stratificati e temperati e se richiesti, corrimano: il montaggio dei parapetti in vetro è rapido e sicuro, per un effetto estetico piacevole e soprattutto per un elevato grado sia di protezione sia di durata nel tempo (i profili sono anodizzati, al fine di resistere ad ambienti particolarmente aggressivi come quelli urbani o marini).

Delle diverse varianti disponibili, in questa realizzazione si è optato per Garda AP, che prevede il fissaggio annegato nel pavimento, per avere la massima pulizia formale e trasparenza. Sei le diverse possibili tipologie di vetro temperato e stratificato disponibili, oltre a numerose combinazioni cromatiche e a diverse finiture superficiali, come i colori e le serigrafi coprenti, semi-coprenti o ombreggianti – per una maggiore privacy – da abbinare anche a led luminosi.

 

Tutti i prodotti del Sistema Garda sono collaudati in laboratori accreditati dal Ministero dei Lavori Pubblici e hanno superato test ai carichi statici e dinamici fino a 4,5 kN/m (spinta fino a 300 kg/m); inoltre, le balaustre hanno ottenuto la dichiarazione di conformità in ottemperanza alle attuali norme tecniche per le costruzioni.

Fonte: ARKETIPO

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!